Strumenti personali
Tu sei qui: Portale "Monte Giovi"- Archivio delle notizie 14/10/2013 Costituzione e lavoro

14/10/2013 Costituzione e lavoro

LA COSTITUZIONE E IL LAVORO

 

Le norme [della Costituzione] che riguardano particolarmente il cittadino lavoratore, sono raggruppate sotto il Titolo III della prima parte, che contempla i rapporti economici. Altre disposizioni sono poste all’inizio, fra i principi stessi fondamentali della Costituzione.

Infatti l’art. 1 stabilisce che “l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. Questa solenne affermazione evidentemente sta a significare non solo che il lavoro determina la prosperità ed il benessere della vita della nazione – che è vecchio assioma della scienza economica – ma anche che, a coloro che ne sono i portatori, debbono essere riconosciuti, nel quadro dello Stato, particolari funzioni, corrispondenti a quei diritti che numerosi articoli espongono.

A proposito dell’art. 1, giova ricordare che, nel corso della discussione avvenuta all’Assemblea Costituente era stata proposta la dizione: “l’Italia è una Repubblica democratica di lavoratori” più impegnativa e più densa di significato, quasi ad affermare che il titolo di cittadinanza della Repubblica presupponeva la qualità di lavoratore. Tuttavia questa proposta, del deputato comunista Amendola, fu respinta per i voti contrari del centro e della destra.

Stabilito comunque che la Repubblica è fondata sul lavoro, ne discendeva come conseguenza necessaria che tutti i cittadini devono essere messi in grado di lavorare, per riconfermare così ad ogni momento il loro titolo alla cittadinanza. Occorreva cioè affermare che il lavoro non può più rimanere un fatto esclusivamente privato, di cui lo Stato si disinteressa, bensì un diritto, oltre che un dovere del cittadino.

Ecco quindi l’art. 4 proclamare non soltanto “il diritto al lavoro”, ma anche l’obbligo per la Repubblica di “promuovere le condizioni che rendono effettivo questo diritto”.

A nessuno può sfuggire l’importanza di questo impegno che poche altre costituzioni assumono nei confronti dei cittadini.

                                                                             

                                                                                    

                                                                                         Umberto Terracini

                                                                          Presidente dell’Assemblea Costituente

 

 

                                                                                            

 

 

Azioni sul documento
Licenza Creative Commons
Tutte le immagini presenti su questo sito sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.