Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notizie 23 Febbraio 2010 - I partigiani dell'ANPI con gli studenti: per non dimenticare!!

23 Febbraio 2010 - I partigiani dell'ANPI con gli studenti: per non dimenticare!!

Prosegue anche quest’anno, con un numero crescente di adesioni, l’iniziativa della sezione Oltrarno dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) per far conoscere agli studenti fiorentini la storia della Resistenza in città. Sono ventotto la classi delle scuole medie che in queste settimane stanno partecipando al progetto.

Gli studenti e i loro insegnanti, accompagnati di volta in volta da ex partigiani o esponenti dell’Anpi, iniziano il loro giro da piazza D’Azeglio, sede dell’emittente clandestina Radio Cora (acronimo per COmmissione RAdio). Creata e gestita da membri del Partito d'Azione fiorentino, Radio Cora mantenne i contatti tra la Resistenza toscana e i comandi alleati dal gennaio al giugno 1944. Il 7 giugno 1944 i tedeschi irruppero per una retata nella sede di piazza D’Azeglio: i collaboratori della radio vennero presi prigionieri e in parte fucilati nei giorni successivi a Cercina (Sesto Fiorentino) in parte torturati a Villa Triste e poi inviati ai campi di concentramento.

Proprio Villa Triste, che fu sede di una sezione della polizia politica nazista e di un reparto della milizia repubblichina (la 92° legione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale conosciuta come Banda Carità), è un’altra delle tappe toccate nel percorso, per spiegare ai ragazzi la crudeltà delle torture che qui avvennero ai danni di partigiani e antifascisti. Il giro tocca infine Campo di Marte, dove vennero uccisi cinque giovanissimi, accusati di renitenza alla leva nell'esercito della Repubblica Sociale Italiana: quattro contadini di Vicchio e un aviere sardo che si era rifugiato nella casa di uno di loro. Catturati durante un rastrellamento nel Mugello, i “Martiri del Campo di Marte”, come furono chiamati da quel triste momento, vennero fucilati dai soldati repubblichini vicino alla Torre di Maratona dello Stadio di Firenze all’alba del 22 marzo 1944.

Oltre al percorso sopra descritto, il programma prevede anche alcune lezioni in classe tenute da esponenti dell’Anpi, con distribuzione di materiale cartaceo e in dvd a tutti gli alunni. L’iniziativa fa parte del progetto “Le chiavi della città” promosso dall’assessorato alla pubblica istruzione del Comune di Firenze e sostenuto anche dalla Provincia di Firenze.

 

Azioni sul documento
Licenza Creative Commons
Tutte le immagini presenti su questo sito sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.